News

Felice Scandone Montella: una storia lunga cento anni

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Montella (Avellino) - La storia della felice Scandone Ciclismo affonda le sue radici nella passione di alcuni giovani precursori del ciclismo moderno, grazie ad una squadra di ragazzi, la Cicli Fierro, sponsorizzata dall’energico Raffaele Fierro. Una foto del 1929 ritrae gli atleti a fine gara: sguardo fiero, camera d’aria a tracolla, occhialoni, berretto e volti imbiancati dalla polvere delle strade.

“Immaginiamoli tra due ali di folla festosa, orgogliosi e già paghi dello sforzo al solo sentire le grida giubilanti. Immaginiamo gli occhi dei bimbi desiderosi di far parte del gruppo – afferma Albino Moscariello presidente del sodalizio - di diventare un giorno campioni! La bellezza immortalata in uno scatto che fissa in modo indelebile la storia e le emozioni, i valori e i sacrifici… il mito di un paese che si proietta in un futuro sportivo ricco di soddisfazioni. Bello sarebbe poter ricordare le gesta di questi atleti, compiute a cavallo di bici antiche! Bello poter ricostruire la storia del ciclismo montellese attraverso un archivio fotografico! Gli stimati e temuti ciclisti montellesi!... avanguardia di uno sport trasformato dal tempo nel sempre più costoso e tecnologico capriccio del progresso”.

Da lì a qualche anno purtroppo il ciclismo si perse un po’ nella piccola cittadina irpina, perché negli anni ’50 il calcio la faceva da padrone. Nel 1984 Giannone Francesco e un gruppo di amici, fondarono quella che oggi è l’associazione Felice Scandone Ciclismo.

“Da quel lontano 1929 al 1984 il ciclismo si è profondamente modificato. E’ diventato uno sport sempre più scientifico: tenere la ruota è sempre più difficile ai ritmi forsennati di oggi; c’è bisogno di allenamenti studiati, basati sull’ingegneria chimica, biologica e meccanica; è indispensabile tenere sotto controllo l’alimentazione, la frequenza cardiaca, la potenza erogata, la super compensazione! . Oggi per fare attività è indispensabile costruire minuziosamente ogni singola fibra muscolare, sviluppare agilità, resistenza alla fatica, astuzia tattica. Il ciclista moderno, rispetto a chi pedalava in sella a biciclette dal peso spaventoso, si pone in una frenetica corsa all’innovazione della tecnica e dei materiali: una bicicletta moderna pesa quanto una sola ruota d’inizio secolo! Da quei mitici anni ‘20, proprio da lì è piantato il seme dell’associazione che ancora oggi tende le ruote –  scusate sottolinea Moscariello – le mani a chi si avvicina a questo sport. Il nostro scopo è quello che lo sport ha da sempre: aggregare, costruire, avvicinare, usando come mezzo la passione per ciclismo, senz’altro fine.  Si annoverano nel tempo andato tra i premi vinti dagli atleti della F. Scandone Ciclismo un campionato regionale cronometro a squadre e tanto altro di cui stiamo recuperando le tracce. I campioni nazionali FCI granfondo Italo Dell’Angelo, Fabio Di Nenna, Gambone Antonio Palmino nelle loro categorie di appartenenza”.

In questi ultimi anni, partecipando allo Scudetto Campano i ciclisti del sodalizio campano hanno conquistato diversi successi.  

Anno 2015

Dell’Angelo Giuseppe: 1° Cat M8 nel circuito Gran Fondo - 3° nel Medio Fondo; Ziviello Eugenio: 1° Cat M5 nel circuito Gran Fondo; Di Nolfi Salvatore: 1° Cat M1 nel circuito Medio Fondo; 3° posto classifica Società circuito Medio Fondo e 4° posto classifica per Partecipazione Società

Anno 2016

Maria Cipriano: 1° Cat W1 Medio Fondo; Salvatore Di Nolfi 1° Cat M1  Medio Fondo; Antonio Gambone 1°Cat M1 Granfondo; Dell'Angelo Giuseppe 1° Cat M8 Granfondo; Danilo Carbone 3° Cat M1 Granfondo, Eugenio Ziviello 3°Cat M5 Granfondo, Michele De Stefano 3° Cat M8 Medio Fondo, Michele Morgillo 3° Cat M1 Medio Fondo e 3° Scudetto Scalatore Cat M1; 3° posto classifica Società classifica Medio Fondo, 2° posto classifica Società classifica Granfondo, 3° posto classifica Società classifica Partecipazioni

Campionati regionali FCI granfondo mediofondo Giuseppe dell’Angelo 1° classificato percorsi lunghi. Cat M8 Maria Cipriano 1° classificata percorsi medi Cat W1

Sono numerosi gli eventi che l’ASD Felice Scandone Ciclismo ha organizzato nel corso della sua gloriosa storia: le edizioni del Trofeo Medaglia d’oro Giuseppe Delli Gatti, della mitica Cronoscalata del SS Salvatore (persa e ritrovata giunta alla sua 14 edizione. Nel luglio 2017, lo spettacolare Giro dell’Alta Valle del Calore, la Coppa Felice Scandone.

“Tanti ragazzi sono cresciuti in seno della Scandone Ciclismo alimentati ai sani principi dello sport, e tanti ne vogliamo ancora accompagnare nella vita, dando esempi di lealtà sportiva e di sacrificio.  In questo nostro obiettivo siamo supportati dagli appassionati del ciclismo e sostenuti dagli sponsor locali che, nonostante i tempi non facili, collaborano alla costruzione di questa bella realtà sportiva, con la promessa che continueremo ad impegnarci e a prodigarci affinché sempre più numerosi i giovani si avvicinino a questo sport da eroi. Grazie ai Ns sponsor: Airlink Autoricambi Angelo Capone, Irpiniaplastic di Gabriele Carbone, Computer Idea, Plastica Pistone, Boscom di Andrea Bosco, Gianni Capone”

logo scudetto 2017 retina no logo

Sito ufficiale del Circuito Campano di gare amatoriali granfondistiche.